Politica d’importazione e relative restrizioni di Bio Suisse

Bio Suisse limita la commercializzazione Gemma di prodotti stranieri. Le restrizioni alle importazioni sono disciplinate in dettaglio nelle direttive, parte V cap. 2. Di seguito sono indicati i principi sui cui si basano.

Principi

  • I prodotti Gemma provenienti dalla Svizzera hanno la priorità.
  • Di norma vengono importati materie prime o monoprodotti. L’importazione di prodotti interamente trasformati è consentita solo in casi eccezionali.
  • Vanno preferite le importazioni di prodotti da paesi vicini. La provenienza e le distanze per il trasporto dei prodotti devono essere giustificate.
  • Al momento dell’autorizzazione, vengono considerati adeguatamente i criteri relativi alla sostenibilità.
  • Nella valutazione vengono tenute in considerazione la qualità dei prodotti e la disponibilità delle merci.
  • La collaborazione con aziende BIOSUISSE ORGANIC avviene a livello di partenariato.
  • La credibilità e l’immagine della Gemma non devono venire compromesse.

Restrizioni alle importazioni

Se un genere alimentare viene prodotto al di fuori della Svizzera in aziende controllate e certificate secondo le direttive Bio Suisse, non riceve automaticamente la Gemma. Per l’autorizzazione alla commercializzazione con la Gemma di prodotti importati, esiste una procedura che si conclude con una decisione che viene pubblicata online nell’elenco delle autorizzazioni. In tale elenco, per tutti i prodotti Gemma importati sono indicati la regione di origine, lo stato di autorizzazione, eventuali restrizioni, la decisione, la scadenza e la motivazione.

Consultare sempre l’elenco delle autorizzazioni se

  • si vogliono importare nuovi prodotti Gemma
  • si vogliono importare da oltremare i prodotti Gemma attualmente provenienti da Europa/PBM*
  • si vogliono importare da nuove aziende oltremare i prodotti Gemma attualmente provenienti da oltremare.

Situazione di partenza

Il compito principale di Bio Suisse in veste di associazione mantello delle aziende svizzere Gemma consiste nel promuovere i produttori Gemma locali e i loro prodotti. Bio Suisse ammette comunque l’importazione di generi alimentari che non vengono prodotti in Svizzera o che vengono prodotti in Svizzera in quantità o qualità insufficiente. I prodotti importati devono integrare l’assortimento e colmare le lacune presenti nell’offerta, a condizione di non fare concorrenza alla produzione Gemma nazionale e di non danneggiare l’immagine della Gemma. Al fine di garantire ciò, sono state definite ulteriori restrizioni alle importazioni di Bio Suisse.

Sulla base della globalità aziendale vigente anche all’estero (direttive parte V, art. 4.1.3) sostanzialmente tutti i prodotti (vegetali) possono essere certificati secondo le direttive Bio Suisse (Bio Suisse Organic). Per la commercializzazione con la Gemma in Svizzera, oltre alla certificazione occorre comunque soddisfare anche le seguenti condizioni:

Procedura di autorizzazione

Per l’autorizzazione alla commercializzazione con la Gemma, tutti i prodotti importati vengono controllati e sottoposti a valutazione da parte di diversi team. Sulla base di tali valutazioni e di eventuali pareri forniti da parti interessate, un core team del segretariato centrale redige una valutazione generale e presenta una richiesta alla commissione qualità (CQ). In base a ciò, la CQ decide se concedere l’omologazione per la commercializzazione con la Gemma.

Ogni team di valutazione è composto da membri del segretariato centrale e degli organi di Bio Suisse, riceve il supporto di altri esperti della rete nazionale e internazionale ed è responsabile di un gruppo di criteri.

A seconda del prodotto e dell’origine, vengono valutati da 2 a 6 gruppi di criteri (per i dettagli dei vari gruppi di criteri consultare: direttive Bio Suisse parte V, cap. 2.2):

  • Priorità alla produzione svizzera
  • Priorità alla trasformazione svizzera
  • Politica dell’assortimento
  • Credibilità

Per le importazioni dai paesi al di fuori di Europa e PBM* vale inoltre quanto segue:

  • Priorità a Europa/PBM*
  • Sostenibilità dei prodotti provenienti da paesi al di fuori di Europa/PBM*

Non appena venisse riscontrato che un prodotto potrebbe non essere più autorizzato alla commercializzazione Gemma o che potrebbe essere introdotta una nuova restrizione, verranno richieste stime e informazioni supplementari ai licenziatari interessati, che andranno a integrare le valutazioni dei team, in modo che la CQ possa farsi un quadro completo.

Ogni due anni i prodotti importati vengono ricontrollati (in base alla scadenza indicata nell’elenco delle autorizzazioni online).

Comunicazione

Le decisioni in merito all’autorizzazione per la commercializzazione con la Gemma vengono comunicate ai licenziatari interessati e pubblicate nell’elenco delle autorizzazioni online.

Se in seguito alla nuova valutazione viene ritirata l’autorizzazione di un prodotto Gemma già importato, per correttezza nei confronti delle aziende estere e dell’importatore svizzero viene concesso un periodo di transizione. Le aziende coinvolte vengono contattate e si fissa una scadenza fino alla quale si può continuare a vendere il prodotto con la Gemma.

* PBM                          Paesi del bacino del Mediterraneo

Direttive Bio Suisse parte V, cap. 2 «Restrizioni alle importazioni di Bio Suisse»

Le restrizioni alle importazioni si basano sui principi e obiettivi descritti nella parte V al cap. 1.

 

Share